Cover Technology

Lo sapevi che... il Vombato dal naso peloso settentrionale è a rischio di estinzione?

La causa principale della scomparsa di questa specie è la distruzione dell'habitat da parte dell'uomo

Il vombato dal naso peloso settentrionale è una delle tre specie di vombato e uno dei mammiferi più rari al mondo. In passato il suo areale si estendeva lungo tre regioni dell'Australia (Nuovo Galles del Sud, Victoria, Queensland), ma adesso gli esemplari di questa specie si trovano soltanto in un'area di 3 km quadrati di superficie all'interno del Parco Nazionale di Epping Forest nel Queensland.
 
Tutte le specie di vombati hanno un corpo tozzo, una testa grande e piccole ma fortissime zampe. I vombati possiedono inoltre unghie con cui possono scavare le tane, luogo dove passano la maggior parte del loro tempo. Un esemplare di vombato impiega un giorno circa per costruire la propria tana.
 
Il corpo del vombato dal naso peloso settentrionale è ricoperto da una soffice pelliccia grigia e, come suggerisce il nome, il pelo ricopre anche il naso dell'animale. Questa specie di vombato si differenzia dalle altre due anche per le orecchie appuntite e per la bocca particolarmente larga.
 
Si tratta del vombato dalle dimensioni maggiori: un esemplare può essere alto 35 cm al garrese, raggiungere il metro di lunghezza e pesare fino a 40 Kg.
 
Il numero di esemplari di vombato dal naso peloso settentrionale è drasticamente calato quando gran parte dell'habitat di questo animale è stato distrutto dall'uomo per fare spazio al bestiame. Inoltre l'introduzione nell'habitat di nuovi predatori ha messo particolarmente a rischio questo animale.
 
Attualmente la popolazione di questo animale conta poco più di un centinaio di esemplari, tuttavia sono stati presi provvedimenti. È stata costruita una recinzione per difendere gli esemplari rimasti dai predatori, in modo da evitare il ripetersi di un incidente che si verificò nel 2000: la morte di 15 vombati in seguito a un attacco di dingo. Inoltre si sta cercando di ricostruire l'habitat originario di questo animale.

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...