EcoPlus

FISE: La Transumanza delle idee.

13-16 febbraio 2019. A cavallo, tra cultura e tradizione

_2017/Transumanza_Idee_ott.jpeg
Gli organizzatori
 
EquiAzione è un’Associazione Sportiva Dilettantistica che si propone di realizzare e promuovere attività metodi e pratiche orientati allo sviluppo del benessere psicofisico a livello individuale e collettivo, alla diffusione di una cultura del cavallo in un’ottica zooantropologica, alla valorizzazione delle culture nei territori.
 
                               
Il Villaggio Equiazione, ai Pratoni del Vivaro, rappresenta un progetto cofinanziato dalla fondazione Prosolidar.
 
 
È un luogo di formazione outdoor in cui lavoro e integrazione s’incontrano su un piano di benessere e dialogo, un luogo dove gli umani, provenienti da percorsi di vita diversi possano sperimentarsi nella relazione con cavalli autentici, unici ed emotivamente sani, in grado di innescare un processo reciproco di prendersi cura.
 
 
Il Buttero contemporaneo è un movimento di pensiero che riguarda il mondo e la relazione tra uomo, cavallo e cultura con l’obiettivo di trasportare nella modernità una figura fondamentale e storicizzata come quella del buttero: come vettore di sviluppo, di una contemporaneità sostenibile, responsabile, etica nella quale la relazione è al centro ed è veicolo di sviluppo di potenzialità di vario tipo, animali, umane e territoriali.
 
 
Ciampacavallo Onlus è un’associazione sportiva di promozione sociale nata nel 1999 che interviene nel territorio come struttura riabilitativa, sportiva e ludica per persone diversamente abili o con disagio psichico, sociale o relazionale.
 
L’intera gestione del centro e delle attività è affidata a persone svantaggiate e operatori che, lavorando fianco a fianco nella quotidianità della vita del centro, offrono servizi a tutti coloro che si vogliono avvicinare al cavallo, in un approccio diverso da quello del tipico centro sportivo, accostandosi alla diversità in una dimensione relazionale autentica non assistenziale.
 
In questo modo la disabilità incontra la passione per gli animali e la natura creando per tutti la possibilità di un’esperienza nuova di conoscenza di sé e dell’altro.
 

Redazione

Fonte: FISE: Federazione Italiana Sport Equestri

Commenti

EQUITURISMO: leggi anche...