Volkswagen Tuareg
Jumping Verona: tutto pronto! giovedì prossimo si aprono i battenti e con essi gli allestimenti per Jumping Verona

Jumping Verona: tutto pronto! giovedì prossimo si aprono i battenti e con essi gli allestimenti per Jumping Verona

Concorso Internazionale a 5 stelle e quarta tappa del girone Europa occidentale della Longines FEI Jumping World Cup 2019/2020.

_2017/martin_fuchs__sui__riding_clooney_51_ph_fei__eric_knoll.jpg
Nel quartiere fieristico di Verona fervono i lavori di preparazione per Fieracavalli 2019 che apre i battenti giovedì prossimo, e con essi gli allestimenti per Jumping Verona, Concorso Internazionale a 5 stelle e quarta tappa del girone Europa occidentale della Longines FEI Jumping World Cup 2019/2020.
 
Diciotto le nazioni rappresentate con la ‘crème’ del salto ostacoli mondiale: 60 amazzoni e cavalieri con 147 cavalli. Questi i numeri dell’attesa quattro giorni scaligera che ha già da giorni raggiunto il sold out dei 5mila posti a sedere per domenica 10 novembre, giornata di chiusura con l’atteso Gran Premio Longines FEI Jumping World Cup presented by Volkswagen.
 
Sono ancora disponibili, e acquistabili on-line, i biglietti per sabato mentre per le giornate di giovedì e venerdì l’ingresso al Pala Volkswagen, che ospita l’evento, sarà gratuito.



Quattro, il numero perfetto...
 
Quest’anno Jumping Verona torna ad essere la quarta delle 14 tappe che compongono il girone ‘Western Europe’ della Longines FEI Jumping World Cup£ 2019/2020.
 
Iniziato come tradizione nel Nord Europa con gli appuntamenti di Olso e Helsinki, il ‘circus’ della World Cup nel fine settimana appena concluso ha fatto tappa a Lione ed è in procinto di approdare in Italia.
 
 
 
Già in viaggio per Verona sono i primi quattro classificati del Gran Premio francese disputato ieri. Si tratta del vincitore, il binomio campione d’Europa formato dallo svizzero Martin Fuchs e Clooney 51 (nella foto FEI), della seconda classificata, la statunitense Jessica Springsteen in sella a RMF Zecilie, del belga Pieter Devos, terzo con Claire Z e dell’azzurro Emanuele Gaudiano, che ha centrato un brillante quarto posto in classifica con l’eclettico Chalou.
 
Quattro è anche il numero dei cavalieri che occupano le prime posizioni del ranking mondiale Longines FEI, gli svizzeri Steve Guerdat (1°) e Martin Fuchs (2°), il tedesco Daniel Deusser (3°) e lo svedese Peder Fredricson (4°), tutti attesi a Verona.
 
Martin Fuchs e Peder Fredricson occupano anche la prima e la seconda posizione della classifica provvisoria del girone di Coppa del Mondo che vede al terzo posto ex aequo il britannico Robert Whitaker, anche lui in gara a Jumping Verona!
 
 
 
Un po' di numeri... in ordine sparso
 
120 Il numero delle edizioni di Fieracavalli finora disputate. La prima ha visto la luce nel 1898 e si disputò dal 14 al 16 marzo. La genesi inizia con la seduta del consiglio comunale di Verona nel 1897 presieduta dal sindaco Antonio Guglielmi. All’unanimità viene approvata la proposta di istituire la Fiera e vengono stanziate 50 mila lire di bugdet di cui 30 mila coperte da donazioni del barone Ignazio Weiss di Lainate. Sempre nel 1898 una seconda edizione di Fieracavalli si svolge dall’11 al 13 ottobre.
 
200 il numero complessivo degli eventi che hanno come tema centrale il mondo equestre in questa edizione numero 121 della kermesse scaligera. Nel programma grandi gare sportive e, come fiore all’occhiello, Jumping Verona e l’unica tappa italiana dellaLongines FEI Jumping World Cup£ 2019/2020.
 
416.500 Il montepremi complessivo dell’edizione 2019 del CSI5*-W, dei quali 190.000 per il Gran Premio.
 
19 Le edizioni di Coppa del Mondo che si sono disputate a Verona nell’interno di Fieracavalli. La prima nel 2001. Ma la World Cup è arrivata in Italia nel 1983 e la prima edizione fu ospitata a Milano. Nel 1984 seconda edizione al circolo ippico di Briantero Birago vicino Milano e poi, dal 1995 al 2000 a Casalecchio sul Reno.
 
5.000 I posti a sedere nelle tribune del Pala Volkswagen (padiglione 8) dove si svolgerà Jumping Verona.
 
18 Le nazioni rappresentate: Australia, Austria, Belgio, Egitto, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e USA.
 
70 Gli anni del cavaliere francese Michel Robert, autentica leggenda dell’equitazione mondiale, ed uno dei cavalieri più attesi a Jumping Verona 2019. Michel Robert, dopo un periodo di allontanamento dall’attività agonistica per dedicarsi alla crescita di cavalli giovani e giovani cavalieri col suo progetto Horse Academy, è tornato in sella più competitivo che mai.



Spettacolo imperdibile e ultimi posti disponibili clicca qui per acquistare i biglietti.

Clicca qui per il programma delle gare.


Clicca qui per l'elenco degli iscritti.

Redazione


Fonte: Jumping Verona
WWW.JUMPINGVERONA.IT

Commenti

EVENTI: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit