NonsoloCavallo

Campionati Europei di Mascalcia, Austria 2-5 Agosto 2012

La Mascalcia Internazionale si è incontrata al Perde Zentrum di Stadl Paura in Austria per assegnare il titolo di Campione Europeo.

mondial-logo.jpg
Mondial unica azienda Italiana sponsor ai campionati Europei 2012 mondial-1.jpg mondial-.jpg mondial-3.jpg mondial-4.jpg

53 maniscalchi provenienti da 15 nazioni Europee, si sono confrontati in diverse e complesse prove di Mascalcia a Stadl Paura, in Austria, la manifestazione si svolge ogni 2 anni in uno dei paesi europei aderenti alla EFFA, Federazione Europea delle Associazioni di Maniscalchi.

A Henrik Berger (Danimarca) il titolo di Campione Europeo, l’Italia presente con Piumatti, Felicani e Ridolfo.

L’associazione Austriaca dei maniscalchi ha organizzato il campionato europeo di mascalcia, tra i numerosi sponsor internazionali che hanno contribuito al buon esito della manifestazione, Mondial, azienda Italiana leader a livello mondiale nella produzione di chiodi per cavalli.

5 difficili prove tra venerdi e sabato, per poter selezionare i 14 finalisti.

Nelle prime 3 prove sono stati eseguiti diversi ferri ortopedici a partire da una barra di acciaio, con differenti gradi di difficoltà e limiti di tempo, era importante che i ferri venissero forgiati esattamente come i modelli per forma e dimensione.

Nella quarta prova ogni maniscalco doveva pareggiare un piede, preparare un ferro adatto e applicarlo.

Nella quinta e ultima prova, detta Occhio d’Aquila, i maniscalchi avevano 10 secondi per guardare un piede, memorizzarlo e quindi forgiare un ferro a memoria adatto a quel piede.

Per assegnare l’ambito titolo di Campione Europeo di Mascalcia, i 14 finalisti si sono confrontati in una prova di ferratura diagonale, dovendo pareggiare un piede anteriore e uno posteriore e, in un tempo limite di 70 minuti, forgiare i 2 ferri corrispondenti e ferrare poi il cavallo.

 

1° classificato; Henrik BERGER (Dänemark) che si aggiudica il titolo di Campione Europeo 2012

2° classificato; Gert Jan SALM (Niederlande)

3° classificato; David VARINI (Großbritannien)


Con il contributo di alcune aziende Italiane (ARIEX, BASSOLI, BLACKSMITH, DOUBLE'S, FIFPE, MONDIAL), l’Italia ha schierato i suoi uomini con la loro mascalcia tutta Italiana, in un confronto che non ha mai avuto precedenti, Piumatti, Felicani e Ridolfo hanno partecipato a questo campionato con tutto l’entusiasmo, la serietà e l’impegno necessario che merita un grande evento, al di la del risultato finale, eh si perché nonostante tutta la buona volontà, forse la mascalcia oltre i confini parla tutta un’altra lingua.

 

Abbiamo chiesto a Giuseppe Biffi, consigliere SIPE (Società Italiana di Podologia Equina) un commento su questi campionati:

“Per la prima volta l’Italia ha schierato una squadra composta da tre maniscalchi, che si sono cimentati nelle varie prove.

I signori Piumatti, Felicani e Ridolfo hanno affrontato a testa alta tutte le prove portandole a termine con spirito agonistico e mettendo il campo tutte le loro energie. I risultati non sono stati quelli auspicati, ma sicuramente hanno aperto una nuova strada da percorrere per tutti coloro che vorranno cimentarsi in gare di questa tipologia.

Mi sento di ringraziare enormemente tutti e tre i partecipanti, per l’impegno con cui hanno affrontato l’evento, e un ringraziamento deve andare anche a quelle ditte che hanno contribuito alla trasferta.

Un grazie in anticipo a tutti coloro che in un futuro si prenderanno la briga di portare all’estero la nostra cultura, fare propria quella altrui e condividerla con i propri colleghi, grazie mille ragazzi....”


A questo pensiero non possiamo che allinearci anche noi del Portale che, proprio con loro, abbiamo condiviso momenti magici di Mascalcia, basti pensare al primo Oscar della Mascalcia, assegnato al Maresciallo Vincenzo Blasio che tanto ha fatto e ancora fa per questa arte così antica e complessa, a Piumatti vincitore del primo Trofeo Il Maniscalco d’Oro a RomaCavalli 2010 e proprio a Biffi vincitore a Verona 2011.

Il campionato europeo di mascalcia è terminato domenica sera con il gala e relative premiazioni, l’appuntamento ai prossimi campionati tra due anni dove ancora non si sa, e chissà che prima o poi non sia proprio l’Italia a ospitare gli Europei.

Giovanni Origgi
Fonte: redazione

Commenti

MASCALCIA: leggi anche...