Cover Technology

Lo sapevate che... il Bisonte Europeo è a rischio di estinzione?

Oggi esistono poche migliaia di esemplari e la sua sopravvivenza è incerta

bisonte-1.jpg

Il bisonte europeo, chiamato anche Bison bonasus Linnaeus, è una specie eurasiatica di bisonte a rischio estinzione.


Questo imponente mammifero è il più grande ed antico animale rimasto in Europa. In antichità veniva chiamato “imperatore della foresta“ poichè è lungo 2,8 – 3 m e alto 1,8 - 2,2 m e il suo peso può arrivare a 920 kg. Il bisonte europeo ha una peluria meno folta rispetto a quello americano e predilige ambienti forestali.


Vive sia in gruppi con maschi e femmine che in branchi di soli maschi. Le dimensioni dei gruppi misti variano tra gli 8 e i 13 esemplari, mentre quelli formati da soli maschi sono composti da un minore numero di esemplari.  Vivono principalmente nelle zone situate nelle vicinanze di prati o fonti d'acqua.


Un tempo il bisonte europeo era presente in modo consistente nella maggior parte del continente europeo, ma la sua presenza diminuì sempre più in seguito all'espansione degli insediamenti umani. La diminuzione della popolazione di bisonti fu probabilmente tra le cause che portò, già nell'alto medioevo, alla stesura di leggi che ne limitavano la caccia.
Successivamente molti bisonti caddero vittime della prima guerra mondiale poichè le truppe tedesche uccisero questi animali per la carne.


Nel 1927 rimanevano in vita solamente 54 esemplari, tutti in cattività, così è stato dichiarato a rischio estinzione. Dopo decenni di caccia e di perdita di habitat, nel 1951 ha avuto inizio con grande successo la reintroduzione in natura nelle Foreste della Polonia. Questo Paese è stato quello che ha maggiormente contribuito al salvataggio di questo maestoso animale


Ciò però non significa che il bisonte europeo sia fuori pericolo poichè questo animale è ritenuto estremamente vulnerabile a varie malattie quindi la sopravvivenza naturale della specie resta comunque problematica.


Si ritiene che attualmente rimangano solo poche migliaia di bisonti europei, molto importanti anche per l'economia locale dei luoghi in cui è stato reinserito, poichè incrementa il turismo rurale.

 

 

 

Le Associazioni di riferimento:

- www.lav.it
- www.enpa.it
- www.abolizionecaccia.it
- www.oipaitalia.org
- www.greenpeace.org
- www.wwf.it

 

 

 

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...