Cover Technology

V Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione: aqui esta Espana!

Il resoconto di Josè Juan Morales Fernandez (Vicepresidente AIAT) dell'evento tenutosi il 16 e 17 giugno 2018 presso la Venaria Reale che ha visto gli attacchi spagnoli in evidenza

_2017/gia_venaria_reale_espana_1.jpg
L´attacco à la Daumont di Antonio Rapullo Anaya con Picador e Postiglione. _2017/gia_venaria_reale_espana_2.jpg
Vincitore del Trofeo delle Nazioni AIAT Josè Borrego con Omnibus Mu?lbacher. _2017/gia_venaria_reale_espana_3.jpg
Meraviglioso attacco a la calesera di Antonio Gutierrez. _2017/gia_venaria_reale_espana_4.jpg
In Premiazione Flora Reguera Atienza e Jacinto Planas Ros, Trofeo AIAT e miglior punteggio assoluto del concorso.

Per la V Edizione del CIAT La Venaria Reale, ben sei partecipanti al Concorso hanno viaggiato per giungere a questo comune in provincia di Torino da Siviglia, Cadice, Girona, Badajoz e dal Principato di Andorra sui Pirenei, che ha condiviso la nazionalità con la Spagna, formando un unico team spagnolo unito.

 

José Luis Velez Burrell ha presentato una pariglia di cavalli spagnoli attaccati a un Phaeton a firma Cesare Sala; e ancora del costruttore milanese lo Shooting Break di Jacinto Planas Ros con un tiro a tre, potencia come si dice in Spagna, di cavalli spagnoli che alla fine riceveranno il premio inviato dalla ANCCE Asociación Nacional de Criadores de Caballos de Pura Raza Española.

 

Flora Reguera Atienza, premio per il cappellino più elegante, guida un Cocking Car di Belvallette à la pompe attaccato a tre cavalli PRE; Tiro a 4 di José Borrego Hernandez, della Yeguada Sierra Mayor, con un Omnibus Mu?lbacher con finimenti “a la posta”; Antonio Gutiérrez Martínez in tiro a 4, con finimenti a la calesera e con equipaggio abbigliato in abiti tradizionali spagnoli e ancora Tiro a 4 di Antonio Repullo Miguel Anaya con Break firmato Belloni, attaccato a la Daumont, “in posta alemana”.

 

Il concorso si svolge in un ambiente incomparabile, la Reggia di Venaria, una dei più grandi residenza della Casa Savoia, base per le battute di caccia reali nelle aree pianeggianti e collinari circostanti, da qui si ricavarono idee per la costruzione di Versailles.

 

Nei giardini in stile italiano che circondano il solenne palazzo, si tiene la Prova di Presentazione che vedrà Jacinto Planas, José Borrego, Antonio Gutiérrez e Antonio Repullo al primo posto nelle rispettive Categorie.

 

Domenica Routier nel lussureggiante Parco Regionale della Mandria e nei Giardini della Reggia, con 5 Passaggi Controllati; lungo il percorso i partecipanti hanno potuto godere della vista di laghi, boschi e colorati, giardini di rose. Jacinto Planas, terminerà la prova con zero penalità.

 

Maneggevolezza nei giardini di fronte alla Reggia, ben progettata ed emozionante ha strappato gli applausi, che si sono ripetuti durante tutta la manifestazione, incoraggiando i partecipanti. Nessuna pallina a terra per José Luis Velez, José Borrego, Jacinto Planas e Antonio Repullo, tutti nel tempo.

 

Al termine si è svolta, con grande solennità, la Cerimonia di Premiazione e per la squadra spagnola: Josè Luis Velez Burrell, terzo nella Categoria Pariglie; Flora Reguera Atienza, seconda classificata con tre cavalli; José Borrego Hernández, secondo nei tiri a 4; Antonio Gutierrez Martinez, primo classificato nella categoria a la calesera; Antonio Repullo Anaya, primo classificato nella Categoria a la posta-daumont e Jacinto Planas Ros, primo classificato di categoria, primo classificato per il Trofeo ANCCE con il miglior risultato assoluto.

 

Il Trofeo delle Nazioni AIAT è andato per un soffio proprio alla squadra spagnola che ha vinto per la prima volta al di fuori della penisola iberica, grazie a Jacinto Planas e José Borrego. 

 
Il concorso è stato un successo per gli spagnoli e, in particolare, per il GIA, che ha riunito più di 50 attacchi in un ambiente maestoso e magico. Ringraziamo l’associazione italiana per essere stati invitati a cui esprimiamo le nostre congratulazioni. Arrivederci al prossimo anno, per la VI edizione del CIAT!
 
Photo credits: Dario Mastria, Giovanni Vitale.

Redazione
Fonte: Josè Juan Morales Fernandez, Vicepresidente AIAT
GIA - Notiziario 3/2018

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...