Cover Technology

Forestale: addio per sempre al corpo che protegge l'ambiente dal 1 Gennaio 2017

E´ scritto dalla riforma della Pubblica amministrazione, che prevede l´accorpamento della Guardia forestale ai Carabinieri con circa 7mila forestali che passano all´Arma.

forestale-est.jpg

Lo si sapeva da tempo, nonostante le proteste di molti, che il quarto corpo di polizia del paese sarebbe stato soppresso.

Anche se le funzioni e le professionalita’ non dovrebbero essere disperse, scompare uno degli assiomi per garantire la sicurezza animale e non solo. In un paese dove ci sono sempre piu’ boschi e foreste, che si espandono di anno in anno.

Ogni italiano ha 200 alberi a testa. L’Italia ospita un sistema forestale unico al mondo, che racchiude in una superficie di oltre 300mila chilometri quadrati un patrimonio inestimabile di diversita’.

Secondo il censimento 2015 (integrato con i dati dei due rapporti Infc precedenti), oggi la selva cresce inesorabile alla velocita’ media dello 0,6% l’anno.

Le foreste dieci anni fa trattenevano – togliendole dall’atmosfera e fissandole sotto forma di tronchi, rami e foglie – circa 1,24 miliardi di tonnellate di carbonio organico.

Dal ’71 al 2011 la natura si e’ ripresa con alberi, sottobosco e animali liberi circa 3,5 milioni di ettari italiani; altri 1,5 milioni di ettari sono stati invece edificati. In tutto, dal ’71 al 2011 le superfici agricole (che sono anch’esse artificiali, come quelle edificate) hanno perso 5 milioni di ettari.

Redazione
Fonte: Nelcuore.org

Commenti

ANIMALI: leggi anche...