EcoPlus

Lo sapevi che... la Giraffa di Rothschild è a rischio di estinzione?

Le causa principali della scomparsa di questa specie sono la distruzione dell'habitat e il bracconaggio

La Giraffa di Rothschild è una sottospecie della Giraffa Settentrionale che abita la savana, le praterie e i boschi di Uganda e Kenya. Il nome di questo animale deriva dallo zoologo che per primo lo descrisse: lo zoologo britannico Walter Rothschild.
 
Peculiarità della Giraffa di Rothschild è il manto, che la rende facilmente distinguibile dalle altre sottospecie. Questo animale ha infatti un manto caratterizzato da macchie scure, a differenza della Giraffa Masai (che presenta una colorazione più scura e chiazze dalle forme più seghettate) e della Giraffa Reticolata (le cui chiazze sono separate da una rete di linee bianche).
 
Si tratta inoltre di una delle sottospecie più alte di giraffa, dato che può arrivare quasi ai 6 metri di altezza.
 
Le causa principali della scomparsa di questo animale sembrano essere la distruzione dell'habitat (prevalentemente a causa della deforestazione e la conversione dei terreni per l'agricoltura) e il bracconaggio.
 
Il governo del Kenya è intervenuto per salvaguardare questo animale con un piano di conservazione. Inoltre sia il Kenya che l'Uganda hanno emanato leggi che proteggono completamente la Giraffa di Rothschild, proibendone la caccia e la cattura.
 
Attualmente la Giraffa di Rothschild sta attraversando un periodo positivo, dato che il numero di esemplari di questa sottospecie è aumentato negli ultimi anni, ma si tratta comunque di cifre esigue: sembra che attualmente esistano in natura meno di 2000 esemplari, ma si tratta di valori non certi.

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...