Nord Piave

Lo sapevi che... il Gorilla Occidentale è a rischio di estinzione?

Le cause della scomparsa di questa specie sono il virus Ebola, la distruzione dell'habitat e il bracconaggio

_2017/gorilla_occ.jpg
Il Gorilla Occidentale è un primate e la specie più popolosa del genere Gorilla che abita nell'Africa centro occidentale, in un'area divisa tra diversi stati tra cui Congo, Nigeria e Camerun.
 
Di questo animale esistono due sottospecie: il Gorilla di Cross River e il Gorilla Occidentale di Pianura. Quest'ultima sottospecie è la più numerosa e conta quasi 100.000 esemplari.
 
Il Gorilla Occidentale presenta un accentuato dimorfismo sessuale: i maschi hanno un'altezza in genere di circa un metro e mezzo e pesano mediamente poco più di 150 kg, contro i 130 cm e 80 kg circa delle femmine.
 
Il Gorilla Occidentale abita in gruppi che possono raggiungere anche la ventina di individui e che sono composti da un maschio leader, da diverse femmine e dalla prole.
 
La dieta di questo animale è composta principalmente da foglie, fiori, frutti e invertebrati (soprattutto formiche e termiti).
 
Si tratta di un animale a serissimo rischio di estinzione. Le cause sono da ricercarsi nella diffusione del virus Ebola (che ha praticamente dimezzato la popolazione in soli vent'anni), nel bracconaggio e nella distruzione dell'habitat causata dal disboscamento e dalla conversione dei terreni per l'agricoltura e la costruzione di infrastrutture.
 
Inoltre di certo non aiutano i lunghi tempi di gestazione dell'animale: un esemplare, per diventare autonomo e capace di sopravvivere, ha bisogno di un periodo di 7 anni circa al fianco della madre.

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...