Cover Technology

Pet Therapy, il nuovo Master all'Università di Napoli.

L'obiettivo è quello di formare zooterapeuti.

pet-therapy.jpg pet-therapy2.jpg

Zooterapeuta: una nuova figura professionale nella Facolta' di Veterinaria dell'ateneo federiciano. E' stato pubblicato, infatti, il bando di partecipazione al Master universitario di II livello in ''Zooantropologia esperienziale'': binomio uomo/animale per il lavoro di Pet Therapy e attivita' assistite con animali, promosso dalla Facolta' di Medicina Veterinaria, coordinato dalla professoressa Lucia Francesca Menna della cattedra di Igiene e Sanita' pubblica veterinaria.

 

''Diversi studiosi - sottolinea una nota - hanno formulato teorie riguardo alle motivazioni che spingerebbero l'uomo a ricercare un'interazione con l'animale. Tra questi, Edward Wilson, secondo il quale l'uomo in generale e il bambino in particolare hanno una sorta di predisposizione istintiva che rende l'animale interessante ai loro occhi e capace di esercitare un particolare fascino su di loro''.

 

Da questo principio l'obiettivo formativo del master che e' quello di ''fornire una preparazione adeguata di tipo interdisciplinare, attraverso un modello di istruzione universitaria, in grado di formare la figura professionale dell'operatore di zooterapia''. Lo zooterapeuta cosi' formato ''dovra' avere la capacita' di lavorare in un e'quipe interdisciplinare nelle strutture ospedaliere e paraospedaliere e in comunita' a sostegno di persone malate o diversamente abili in cui effettuare interventi di tipo terapeutico tramite l'incontro con gli animali''. Il 6 marzo e' la data entro il quale e' possibile candidarsi al master che durera' 1 anno per un totale di 150 ore. Il master partira' il 28 marzo e potranno partecipare 14 candidati tra medici, veterinari e psicologi.

Fonte: www.nelcuore.org
Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente

Commenti

FORMAZIONE: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit