EcoPlus

Si è concluso a Roma il Primo Corso europeo sul Benessere del Cavallo

il Corso "Approccio alla valutazione del benessere dei cavalli attraverso il Protocollo AWIN" si è svolto a Roma il 28 e 29 gennaio 2019 presso l'Istituto Zooprofilattico del Lazio e della Toscana e presso l'Accademia Caprilli ai Pratoni del Vivaro

_2017/Benessere_1_.jpg
Immagini prese da www.fise.it _2017/Benessere_hp.jpg
Immagini prese da www.fise.it

Il corso ha attuato quanto previsto dall’accordo siglato tra Ministero della Salute, la FISE e l’Università degli studi di Milano per la promozione del Protocollo AWIN per la valutazione del benessere dei cavalli, voluto e finanziato dalla Commissione europea.

 

I protocolli AWIN riaffermano l’importanza dell’approccio scientifico allo studio del benessere e si prefiggono di fornire indicatori di uso pratico e misurabili direttamente sugli animali negli allevamenti, con l’obiettivo di fornire una serie di indicazioni utili anche al Medico Veterinario nella valutazione del benessere di alcune specie domestiche.

 

Tuttavia, nonostante i protocolli siano stati pensati e sviluppati perché potessero essere usati anche dalle autorità competenti a livello europeo, tutto il processo è trasparente e quindi anche gli allevatori ed i proprietari potranno formarsi e capire quali sono questi indicatori e come gli animali sono valutati.

 

La prestigiosa ricerca europea AWIN ha coinvolto ha coinvolto molte importanti istituzioni:

 

Scotland’s Rural College, Edinburgh (UK)

 

Norwegian University of Life Sciences, Ås (NOR)

 

University of Cambridge, Cambridge (UK)

 

Università degli Studi di Milano, Milano (ITA)

 

Universidade de Lisboa, Lisbona (POR)

 

Indiana University, Bloomington (USA)

 

Institute of Animal Science, Prague (Czech)

 

Pferdeklinik  Havelland,  Equine Clinic, Beetzsee- Brielow (GER)

 

Universidade de São Paulo, Pirassununga (Brazil)

 

Universidade Positivo, Curitiba (Brazil)

 

Neiker - Tecnalia, Vitoria – Gasteiz (Spain)

 

Sono stati proprio i ricercatori del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Milano a fare da capofila del Progetto della Commissione per quanto attiene alla specie equina e che, avendo pertanto coordinato lo sviluppo dei metodi specifici di valutazione del benessere per i cavalli e per gli asini, hanno tenuto questo primo corso.

 

La FISE, con la fondamentale collaborazione dell’Accademia Caprilli, registra che il Ministero della Salute ha talmente apprezzato l’iniziativa che avrebbe l’intenzione di ripetere in futuro il medesimo corso anche a Brescia e in Sicilia.

 

Video di interesse:

 

video 1 qui

 

video 2 qui

Redazione
Fonte: FISE: Federazione Italiana Sport Equestri

Commenti

ATTUALITA: leggi anche...