Guidolin Equibar
Razze equine
Pony islandese
Vedi la foto Gallery
con le immagini dei cavalli inviate dai lettori del portale.
LUOGO DI ORIGINE:
ISLANDA
ATTITUDINI:
Sella, soma e tiro leggero
POPOLAZIONE:
Cavallo di interesse internazionale.
Diffuso in Islanda e in Francia
ALTEZZA AL GARRESE:
122-142 cm
MANTELLO:
La maggior parte dei colori, ma sono maggiormante apperzzate le diverse tonalità di isabella e sauro, compreso un sauro bruciato con coda e criniera bionde.
CARATTERISTICHE:
Tranquillo e socievole ma indipendente.
STANDARD DI RAZZA:
Cavallo rustico e frugale, possiede una testa semplice e piuttosto pesante in proporzione al corpo, rivelando un'ascendenza "primitiva". Il cavallo ha la ganascia carnosa, le spalle sono dritte e contribuiscono al movimento elevato mostrato in taluni andature quali il Tolt.
Le zampe sono corti e forti anche se quelle posteriori sembrano esili. Gli stinchi sono brevi con una buona inclinazione verso i pastorali e i piedi sono sani. I garretti anche se non sono grossi, sono piuttosto bassi e permettono un movimento vigoroso.
DATI STORICI:
Gli antenati del pony Islandese furono condotti in Islanda dai primi colonizzatori tra il 700 e l'800. Questi coloni erano originali della Norvegia, della Scozia e delle Isole Orknej e Shetland. e portarono con se i cavalli della loro terra. Tra questi ci furono anche dei pony di tipo Celtico perché nel sud ovest dell'Islanda si trovano pony molto simili all'Exmoor.
Questi gruppi di progenitori non si mescolarono mai all'interno di una sola razza e anche dopo centinaia di anni di allevalmento in condizione di isolamento, si riscontra ancora una grande varietà tipologica. Inoltre i caratteri del pony Islandese non sono dominanti, perché se viene accoppiato con un'altra razza, trasmette ben pochi dei suoi caratteri.
Equigomma NonsoloCavallo Cover Technology Horse Point Luce EcoPlus Zooriz Gianni Guidolin Bianchi carrozze Sartore Pierluigi & C. Oli essenziali