EcoPlus
Razze equine
Murgese
Vedi la foto Gallery
con le immagini dei cavalli inviate dai lettori del portale.
LUOGO DI ORIGINE:
ITALIA (Regione Puglia, zona delle Murge, provincie di Taranto, Bari e Brindisi)
ATTITUDINI:
Equitazione da campagna, dressage ed attacchi, tiro medio-leggero e lavoro dei campi
POPOLAZIONE:
Cavallo di interesse nazionale.
ALTEZZA AL GARRESE:
145-155 cm.
MANTELLO:
E' morello, ammesso il roano.
CARATTERISTICHE:
Cavallo molto rustico, frugale, idoneo allo sfruttamento di aree marginali, ha un temperamento equilibrato e vivace.
STANDARD DI RAZZA:
Testa a profilo piano o leggermente montonino, non troppo pesante, fronte larga con grande ciuffo, orecchie regolari, occhi grandi ed espressivi, narici ampie e mobili.
Il collo è muscoloso, ben portato e bene attaccato, con abbondante criniera, la spalla è giustamente inclinata e muscolosa, il garrese di buona conformazione e ben attaccato alla spalla e dorso orizzzontale e ben sostenuto.
I lombi sono ,corti e muscolosi, ha la groppa proporzionata e muscolosa, di giusta inclinazione, il petto largo e muscoloso e il torace ben sviluppato.
Gli arti sono solidi con avambraccio mediamente lungo, di giusta lunghezza ed inclinazione, le articolazioni sono ampie e spesse, le andature sono sciolte, il passo sicuro e il trotto cadenzato, gli appiombi sono regolari e il piede ben diretto con unghia compatta e nera.
Lo Standard è stato definito da appositi Gruppi di Lavoro; sono stati effettuati i riscontri di campo e sono successivamente intervenute delibere di approvazione da parte della Commissione Tecnica Centrale.
DATI STORICI:
Allevato nelle Murge fin dai tempi antichissimi, trae le sue origini in epoca di dominazione Spagnola con l'importazione di stalloni di razza Araba, Berbera ed Andalusa.
Ma la vera storia del cavallo Murgese è dovuta alla Contea dei Conversano, famiglia di nobili lungimiranti ed abilissimi nella scelta di equini da importare ed attenti nella selezione finalizzata alle necessità dei tempi ed alle caratteristiche dei luoghi.
Infatti, anche per questa razza, per secoli rimasta praticamente isolata, il luogo di vita è elemento fondamentale di caratterizzazione tanto da imprimerele un fenotipo ben determinato.
La registrazione ufficiale della razza fu iniziata nel 1926 a cura del Deposito Stalloni poi divenuto Istituto di Incremento Ippico di Foggia.
Il Registro originario che documenta la selezione dell'ultimo secolo, è strumento indispensabile sia alla conoscenza della struttura genetica sia al pratico miglioramento della razza.
Equigomma NonsoloCavallo Cover Technology Horse Point Luce EcoPlus Zooriz Gianni Guidolin Bianchi carrozze Sartore Pierluigi & C. Oli essenziali