NonsoloCavallo
L'esperto risponde
L'Esperto Risponde è il servizio di consulenza gratuita, limitato a consigli e/o suggerimenti, che Il Portale del Cavallo mette a disposizione dei propri lettori e utenti per supportarli in merito ai principali quesiti relativi agli argomenti trattati. Questo servizio è limitato solo ed esclusivamente a discussioni all'interno dei forum del Portale.


Nell'Esperto risponde sono presenti 19401 messaggi

MEDICINE NATURALI
Prof. Paolo Pignattelli
Veterinario, nella sua ultra cinquantenaria carriera professionale, ha maturato numerose esperienze: dalla libera professione, all'industria mangimistica e farmaceutica, dalla ricerca scientifica all'insegnamento universitario. Ha ricoperto numerosi incarichi, anche internazionali. Esperto in: medicine dolci nel cavallo e negli animali da compagnia, risponde alle domande su come curare i nostri amici animali con medicine naturali e alternative come l'omeopatia, la fitoterapia, l'agopuntura, ecc…


   
OGGETTO piroplasmosi
Autore MAURIZIO
Data 19/04/2010 23.18.31
Discussione Buongiorno Professore vorrei sapere come posso prevenire e curare con rimedi naturali, vermi intestinali e piroplasmosi nel cavallo. grazie
Autore Margherita Rinaldi
Data 13/05/2010 16.00.47
Discussione si anche il mio cavallo soffre di piroplasmosi, ho letto che ci sono rimedi molto efficaci da affiancare alla carbesia, proprio oggi faccio il prelievo per vedere se si è riacutizzata poichè il cavallo (ha 9 anni) è passato da uno stato di allegria generale a uno stato di apatia più totale in un paio di settimane.....inoltre ho inserito degli elettroliti in razione quotidiana. Grazie
Autore pignattelli paolo
Data 24/05/2010 11.37.29
Discussione Caro sig Maurizio, mi scuso per il ritardo dovuto a problemi tecnici di collegamento del mio nuovo PC con il Portale del Cavallo e quindi a questa rubrica. Veniamo ai suoi problemi. La prevenzione delle parassitosi intestinali con rimedi naturali è possibile, ma trattasi di una materia piuttosto vasta che considera anche altri aspetti igienico sanitari e mi consenta di risponderle a parte. La cura delle verminosi intestinali con rimedi naturali è possibile, ma è sempre bene conoscere qual’ è il parassita da eliminare per somministrare solo prodotti mirati. Quindi la prego di fare eseguire dal suo veterinario, in caso di sospetto, un esame delle feci. Veniamo alla Piroplasmosi. L’unica prevenzione possibile è la lotta alle zecche uniche responsabili con la loro puntura della trasmissione del parassita. Attenzione qualsiasi prodotto (naturale o di sintesi)userà per tale prevenzione non avrà mai la garanzia del 100% che il suo cavallo non possa infettarsi, la lotta alle zecche non è semplice e le re infestazioni sono all’ordine del giorno. Per quanto riguarda la terapia della Piroplasmosi, e qui rispondo anche alla signora Rinaldi, occorre fare un distinguo. Spesso, troppo spesso, si fa diagnosi di Piroplasmosi equina senza definire se il responsabile, cioè l’agente eziologico, è la Babesia caballi o la Babesia equi (adesso rinominata Theileria equi). Contro la prima, la terapia con carbesia da risultati positivi quasi del 100%, mentre contro la T. equi la carbesia riesce a eliminare solo in parte i parassiti. I sopravvissuti al trattamento si localizzano nella milza, pronti a ritornare in circolo all’interno dei globuli rossi e manifestare nuovamente la malattia (spesso in forma lieve) a fronte di stress, diminuzione delle difese immunitarie, parassitosi, ecc. Recenti studi epidemiologici sulla Piroplasmosi equina hanno evidenziato che la forma sostenuta da T. equi è la più diffusa e basandosi su questo riscontro si potrebbe ipotizzare che sia essa la responsabile dei suoi problemi. Cosa fare? Contro il parassita lei ha già operato occorre rinforzare le difese dell’animale in modo che acquisti una solida immunità verso la T. equi e mi sembra che stia ben operando in tal senso. All’esame del sangue, mi raccomando completo anche per evidenziare variazioni dei livelli di minerali ed oligoelementi e non solo, aggiungerei quello della ricerca di parassiti nelle feci. Questo ci permetterebbe di rivedere l`integrazione alimentare. Mi tenga informato sull’evoluzione del problema, anche perché non mi dispiacerebbe, in assenza di risultati positivi, chiedere un aiuto anche all’omeopatia. Con i migliori saluti Pignattelli
Autore carmine
Data 30/09/2010 16.56.23
Discussione buon giorno professore vorrei sapere delle informazioni sulla cura della piroplasmosi dato che la mia cavalla e risultata positiva al test fatto con le analisi del sangue.Solo che molto sinceramente la cavalla non manifesta nessun sintomo di quelli elencati,mangia con molta fame e energetica e mi sembra che anche le urine siano chiare e non di colore rosso e gode di ottima salute ,almeno sembra anche perche mi dimenticavo di dirle che gl`altri valori sono normali ,almeno cosi dice il veterinario.Con che cura posso curarla? In attesa di risposta cordiali saluti
Equigomma NonsoloCavallo EcoPlus Pariani Bianchi Carrozze Cover Technology Fifpe Horse Point Cattafesta & C. Luce